I Cani Shih Tzu

La Leggendaria Storia dello Shih-Tzu, Cane dell'Imperatore Cinese

Lo Shih-Tzu Ŕ un piccolo cane elegante ed intelligente che solo di recente Ŕ arrivato in Europa, nonostante appartenga ad una razza canina antichissima, le cui origini si colorano di leggende suggestive.

Si narra che lo Shih-Tzu fosse allevato nei templi tibetani come cane da guardia, in particolare incaricato d'allertare i grandi mastini alla prima avvisaglia di pericolo, e che fosse un esemplare sacro a Buddha.

Altre storie ci raccontano di come gli Shih-Tzu venissero inviati all'imperatore cinese quali omaggi preziosi e come alla corte imperiale tali cani godessero di enormi privilegi, in ragione del loro status di animali sacri.

Se l'antica storia dello Shih Tzu Ŕ a tratti complessa da ricostruire, in merito al prestigio conquistato presso i nobili cinesi non vi sono per˛ dubbi.

Il piccolo cane Ŕ stato per secoli allevato come un nobile, coccolato e vezzeggiato in ogni momento della sua vita, compresa ovviamente la toelettatura.

Il piccolo cane Ŕ, infatti, tosato in un modo particolare al fine di conferirgli l'aspetto di un leone in miniatura e proprio come il re della giungla ostenta un atteggiamento fiero, oltre che molto affettuoso nei confronti del suo padrone.

Come anticipato lo Shih-Tzu appartiene ad una razza antica, diffusa da secoli in Cina e giunta in Occidente solo nel 1930, quando dei navigatori inglesi, di ritorno da un viaggio, ne portarono con sÚ alcuni esemplari.

Da quei primi cani sono nate generazioni di Shih-Tzu, accolti con enorme entusiasmo in Europa e negli Stati Uniti, dal momento che adulti e bambini si sono innamorati dell'animale eccezionale per eleganza, intelligenza e vivacitÓ.